Storia del Baccarat: dall'antichità ai giorni nostri

Uno degli aspetti che ha promosso il Baccarat sul mercato è stato il fatto che James Bond ha giocato a questo gioco. L'elenco dei bonus che influenza positivamente il suo fascino è il basso vantaggio della casa nel gioco e le curve di apprendimento non impegnative per i principianti. Tuttavia, ci vuole qualcosa in più per sopravvivere alla prova del tempo. Che cosa è successo per alimentare la sua evoluzione da semplice assassino del tempo per i soldati nel quindicesimo secolo a gigante moderno nell'industria del gioco d'azzardo? Resta sintonizzato per dare un'occhiata!

Autore: Daniella Peterson

Pubblicato: 9 August 2022

I 3 migliori casinò
$800
€1500
200 EUR

Rituali antichi

Ci sono molte linee di narrazione, cercando di descrivere l'origine del gioco. Sebbene la maggior parte degli storici sia d'accordo che la soluzione che le persone amano oggi sia stata sviluppata nel XV secolo, ciò non significa che non ci siano tracce precedenti di Baccarat. I primi documenti comprovati risalgono al diciannovesimo secolo, quindi tutte le altre credenze e opinioni hanno principalmente un background teorico. Quanto è plausibile questa o quella storia, ognuno dovrebbe decidere da solo:

  • Un modello afferma che le attività di divertimento cinesi non con le carte sono il capostipite del Baccarat. Sono state scoperte le correlazioni dei modelli, consentendo agli appassionati di accoppiare l'approccio valutato con alternative come Pai Gow. Sebbene quest'ultimo sia stato eseguito utilizzando le tessere, il punteggio più alto ha coinciso: nove punti.
  • L'origine del Baccarat risale all'Impero Romano, dove veniva applicato in una cerimonia unica per guardare al futuro. La premessa principale era lanciare i dadi e valutare la propria fede in base al risultato. Se ne emergessero otto o nove, i partecipanti potrebbero diventare alti leader spirituali. Altre risposte, ad eccezione di sette e sei, non hanno portato a nulla di buono.

Radici Italiane

Le spiegazioni precedentemente menzionate sono affascinanti, ma non chiariscono perché le variazioni attuali vengono eseguite "impiegando" carte invece di dadi o tessere. La prima menzione documentata del gioco delle carte da tavolo si trova in una cronaca francese del XIV secolo. Tenendo conto del processo di produzione delle carte, queste opzioni di intrattenimento erano tutt'altro che popolari. Grazie alla diffusione delle tecniche cinesi attraverso i viaggi di Marco Polo, una simile tecnologia di stampa di timbri con blocchi di legno è stata introdotta nel mercato locale.

L'invenzione della macchina da stampa è stata una bomba non solo per l'editoria di libri e materiali simili, ma anche per i giochi. All'epoca, i pacchetti di tali giochi contenevano settantotto carte. Uno dei tipi originali di Baccarat ha ampliato il mercato e ciò è stato rivelato in un materiale pubblicato con il titolo di The Devic's Picture Books.

Ci sono alcuni possibili antenati del Baccarat nel campo dei giochi:

  • Ignorando la realtà secondo cui si presume che questo passatempo sia emerso in Francia, i segni d'archivio indicano l'Italia come la culla del gioco. Nonostante non ci sia un legame diretto tra il campione analizzato e Tarrochi, quest'ultimo è riconosciuto come l'origine di quasi tutti i giochi di carte. Ci sono anche accuse che il designer fosse un italiano di nome Felix Falguiere.
  • Macao è il prossimo principale contendente nell'elenco dei possibili antenati e anche lui aveva una ricetta analoga per il successo.
  • Infine, ma non meno importante, la forma più antica del gioco analizzato potrebbe essere legata a Le Her. Come nel caso dell'italiano Macao, valeva la regola per segnare nove punti. A differenza delle versioni moderne, era una battaglia a due in cui a ogni membro veniva consegnata una carta. Un'altra somiglianza è l'opportunità di scambiare la mano presente (con alcune eccezioni, ovviamente).
  • Successivamente, le opzioni di intrattenimento Vingt-et-en come Baccarat en Banque furono collegate al Baccarat. Sebbene ulteriori versioni del libro separassero questo gioco e Chemin de Fer, le loro basi reciproche furono rivelate.

History of Baccarat Image

Come è stato giocato in Francia

Questo periodo fu una pietra miliare cruciale nella storia del Baccarat. Dato il costo della produzione delle carte, è ovvio che questo intrattenimento non era estremamente accessibile. Secondo le dicerie, i soldati introdussero il gameplay suggerito nel paese dei rioni con l'Italia alla fine del XV secolo. Chemin de Fer e Baccarat Deux Tableaux erano opzioni di passatempo piuttosto ricercate per la nobiltà francese. Il costante aumento della loro popolarità provocò persino un serio divieto al gioco d'azzardo da parte delle autorità, avviato da Louis Phillip negli anni Quaranta del XIX secolo. Tuttavia, questo ha solo reso Baccarat un popolare tempo di avventura nobile ma illegale. Il primo riferimento confermato al passatempo fu nell'analisi del gioco stampata di Charles Van-Tenac negli anni '50 dello stesso secolo. Da un punto di vista matematico, è stata fornita una ripartizione dettagliata della versione en Banque del tempo dell'avventura.

Come arriva negli Stati Uniti

Ci sono articoli che fanno capire agli appassionati quando avvenne questa transizione, precisamente nel 1871. Tuttavia, alcuni menzionano i materiali editoriali del 1911 come più fedeli alla realtà. Ti imbatterai in diverse storie del New York Times, che descrivono il percorso della varietà di gioco e quali atteggiamenti avevano i giocatori d'azzardo nei suoi confronti. I giornalisti hanno raccolto informazioni su ciò che è successo nei club di gioco sui tabelloni di Long Branch e in altri luoghi. Comunemente si ritiene che l'introduzione della soluzione avvenga alla fine dell'Ottocento e il suo debutto all'inizio del Novecento.

Come dicono le dicerie, il Baccarat è stato reso popolare negli Stati Uniti decenni prima di quanto non sia ufficialmente dichiarato. La sua popolarità ha dovuto affrontare alti e bassi. Per esempio, nonostante il fatto che il gioco d'azzardo fosse legalizzato negli anni Quaranta, era ancora assente nel mercato terrestre dei giochi con soldi veri. Chemmy è tornato nei casinò più di vent'anni dopo. Uno dei presunti fan è Mark Twain.

Tuttavia, la situazione cambiò drasticamente nel 1959 con l'implementazione della versione Punto Banco nei casinò tradizionali. Era un remake del Baccarat che era popolare in Argentina negli anni Cinquanta del XX secolo. Il Las Vegas Sands ha creato la storia dei casinò quando ha svelato un tavolo del genere quell'anno. Nonostante sia stato un fallimento epico per il casinò, le perdite iniziali non si sono arrese su Punto Banco. E questa strategia ha dimostrato la sua redditività, soprattutto nel lungo periodo. Negli anni Settanta era un gioco alla moda: solo quindici tavoli a Las Vegas. Se volevi giocare a Baccarat, dovevi investire molto. Quello era un lusso per personaggi ricchi e famosi.

Nel complesso, quello fu il periodo in cui il Baccarat fu introdotto nelle case da gioco locali. Il ventesimo secolo è diventato l'epoca del picco significativo della soluzione e il numero di fatti documentati è impressionante. Nonostante non abbia raggiunto il record al di sopra del debutto di craps e Blackjack, è riuscita a diventare una delle prime tre versioni di intrattenimento.

How Baccarat Arrived in the US Image

La popolarità del gioco al giorno d'oggi

Sulla Strip di Las Vegas, questo gioco non è stato rappresentato molto vicino a quello che Renzoni ha introdotto sulla base della versione argentina. I giochi escludevano le scommesse sul pareggio e offrivano la possibilità di piazzare una puntata laterale su mani naturali. Per evitare inconvenienti e ingiustizie, i casinò hanno applicato la cera per garantire che le banconote rimanessero piatte sulla superficie di gioco. La preferenza è stata data alle scommesse in contanti, ma non sono state accettate volentieri per i pagamenti a causa della cera utilizzata. A loro volta, i chip hanno iniziato a prevalere nel settore negli anni settanta.

Dopotutto, ci sono molte distinzioni tra il Baccarat convenzionale e i modelli che erano importanti solo pochi decenni fa in tutto il mondo. La notorietà del gioco è stata pesantemente influenzata dall'esistenza di opulente sale da gioco. Si è svolto anche il gioco femminile, ma principalmente allo scopo di esprimere il proprio entusiasmo con una scommessa minima e stabilire nuovi contatti.

Il Baccarat di oggi è un fenomeno più dinamico e vibrante. Con l'invenzione del gioco online, oltre a molteplici varianti del gioco frenetico, è un'opportunità folle per i partiti interessanti di entrare nell'universo del gioco d'azzardo dei giochi di carte. Le esperienze del Baccarat in Asia hanno anche portato alla ribalta nuove funzionalità, completando la divergenza del gioco. Nel mezzo online, è stata una delle prime soluzioni adottate e modificate.

The Popularity of Baccarat Image

Avvolgetelo

Tutto sommato, il Baccarat è un'opportunità di gioco universale per le parti interessate in tutto il mondo. Troverai le sue versioni online e offline sia nelle piccole e grandi imprese. I giochi con croupier dal vivo, così come la possibilità di giocare in movimento attraverso versioni/applicazioni mobili, non possono fare a meno di ispirare più utenti a testare questo gioco e scoprire perché milioni di fan ne sono così appassionati.

Casinò online consigliati per il Baccarat

€1500
Applicare T&C
1500 EUR
Applicare T&C
300 EUR
Applicare T&C
1750 EUR
Applicare T&C
200 EUR
Applicare T&C